Nel caso della rottura di una tubazione in un fabbricato unifamiliare (tipicamente una villetta isolata) tutti i danni derivanti dalla fuoriuscita dell’acqua, sia al FABBRICATO che al CONTENUTO, si manifestano nel fabbricato medesimo e quindi non vi saranno problemi di danneggiamenti a terzi (cosa che invece avviene spesso, ad esempio, nei fabbricati condominiali o in fabbricati contigui appartenenti a diversi proprietari nel qual caso scattano altre tipologie di garanzie assicurative interessate).

Opererà quindi in via principale la cosiddetta assicurazione diretta e nello specifico le garanzie di acqua condotta (che risarcirà i danni materiali e diretti causati al fabbricato e al contenuto dalla fuoriuscita di acqua) e, se presente, di ricerca e riparazione del guasto (che risarcirà le spese necessarie a ricercare la perdita e a riparare la tubazione).

In questi casi è un grosso vantaggio per l’assicurato individuare subito la perdita e limitare il più possibile le spese sia perché generalmente la garanzia di ricerca e riparazione del guasto ha massimali piuttosto bassi che si esauriscono in fretta, sia perché le compagnie assicurative non indennizzano le spese di estese operazioni di ricerca e riparazione che sconfinano in operazioni manutentive così non coperte dalle garanzie di polizza.

Oltre al problema squisitamente economico, poi, la puntuale individuazione della perdita consente di mantenere una buona vivibilità degli ambienti e di conciliare le operazioni di riparazione eseguite dagli artigiani incaricati con la presenza degli abitanti e limitare l’inservibilità d’impianti e ambienti del fabbricato assicurato durante le operazioni di riparazione.

Con i nostri sistemi d’indagine non distruttiva e di ricerca delle perdite in moltissime situazioni è possibile determinare con precisione a volte chirurgica la posizione della perdita limitando così enormemente i disagi che ne derivano e i costi di riparazione che se fatti per tentativi a volte assumono dimensioni notevolissime.

Le spese sostenute per le operazioni di ricerca strumentale da noi eseguite (cercare la perdita), che saranno documentate da fattura o ricevuta, sono interamente ed integralmente indennizzabili dalla garanzia di ricerca e riparazione del guasto quando e se attiva in polizza; naturalmente a maggior ragione chi non fosse in possesso di una polizza o non avesse acquistato la garanzia di ricerca e riparazione, troverebbe un beneficio ancora maggiore nel limitare i tempi e i costi degli interventi di riparazione che rimarrebbero interamente a suo carico.